TERRA D'EGNAZIA

LA TERRA D?EGNAZIA ED I MESSAPI

La Terra d’Egnazia è contaminata da innumerevoli culture e dominazioni, qui però tutto cominciò da quella messapica. Furono proprio i messapi a dare i natali alla città di Egnazia, alla nostra cultura ed ai paesaggi di mare e di terra. Riusciamo ancora a goderne oggi grazie al Parco Archeologico.

IL MELOGRANO

La leggenda ci narra che il melograno nacque dal sangue di Bacco, ucciso dai Titani e fatto rivivere da Rea, madre di Giove.  Il frutto è legato anche al mito di Proserpina, rapita da Plutone che la conduce nel Regno dei Morti: nelle sepolture non era raro trovare melegrane in terracotta. Il frutto dei morti, che simboleggiava anche la continuità della vita, la fertilità, il legame coniugale. In qualche caso erano anche dipinte sulle pareti affrescate delle tombe a camera, come la Tomba del Melograno oggi nel Parco Archeologico di Egnazia.

IL PROGETTO TERRA D’EGNAZIA

La linea di piatti centrotavola, piattini da dessert e sottobicchieri battezzata “Terra d’Egnazia”, scruta nelle essenze arboree della nostra terra: i melograni dell’antica Messapia. Questi ultimi, successivamente accompagnati dalle foglie di fico, dai corbezzoli, dalle infiorescenze della carota selvatica ed altre essenze tipiche di questa terra, diventano i nostri modelli. Imprimiamo le essenze vere sull’argilla fresca, prima che si asciughi e che diventi terra cotta, “fossilizzandole” per sempre nella ceramica. Anche qui utilizziamo esclusivamente cristalline colorate, fondamentali per far emergere le impronte lasciate sulle nostre argille dalle essenze utilizzate. I materiali non tossici e privi di piombo rendono le nostre ceramiche adatte all’uso quotidiano  

 

Questo sito utilizza del dolci cookie per te, per monitorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei dolci cookie anche di terze parti, per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui.

Chiudi