Tavola e Cucina

Sort by

Tavola e Cucina

Una bella tavola imbandita con utensili artigianali della cucina è sempre un piacere per gli occhi, aiuta senza dubbio a godersi pranzi e cene con amici e familiari quando scegliamo di condividere i momenti del mangiare, per dirlo più solennemente i momenti del convivio, da “cum + vivere” del vivere assieme.

Bello e Funzionale

Non è semplice trovare sempre qualcosa di bello che allo stesso tempo sia funzionale per le nostre tavole. La nostra ricerca, ha provato a rispondere a queste due esigenze, oltre che focalizzare il suo mood sulla contemporaneità del design. Le nostre ceramiche d’uso quotidiano, per tavola e cucina, sono caratterizzate da smalti trasparenti colorati apiombici su impasti di argille di colore differente, trovando nelle forme e texture delle TerRicottine l’espressione più consona a soddisfare il connubio bello e funzionale.

Il Brand di Punta

Le TerRicottine sono un marchio registrato ed è il brand di punta di GiùinLab. Prendono in prestito forme e texture dalle fuscelle, i cestini per la produzione di ricotte e formaggi, della tradizione casearia pugliese. La TerRicottina “Zero”, è stata la prima forma, nata nel 2011, che ha ispirato poi la ricerca delle numerose nuove forme dedicate a tavola e cucina.

Le nostre forme per tavola e cucina

Nelle forme più piccole, troviamo i bicchierini, le tazze da caffè espresso, quelle da caffè americano (Marigold), cappuccino(TerRicottinaZero), bicchieri per la tavola (Murgetta), tazze da tè (Snack Bowl) ciotole per aperitivo(Tonda Bassa, Giuncatina, Quadra). Le più grandi si prestano per diventare terrine in refrattaria da forno, insalatiere, il “Cesto Giunco” per il pane (lavorato all’interno di antiche fuscelle in giunco). Per completare la “Tiella”(nata per infornare il tipico riso, patate e cozze) grande tegame con coperchio in refrattaria da forno, plasmato all’interno del tipico cestino “arriccia polpi” barese. Attraverso l’adozione di forme e simboli di terra e di mare, assieme ai colori di questa terra, le nostre ceramiche diventano “ceramiche narranti”.